L’appennino offre un grande patrimonio di magnifici paesaggi forgiati dalla natura, e in parte anche dall’uomo, nel corso dei millenni rappresentativi delle tante civiltà che hanno lasciato le loro impronte. Luoghi di grande bellezza che collegano da nord a sud l’intera penisola Italiana.
Un territorio inaspettato e sconosciuto di una parte d’Italia montuosa meno blasonata delle più note mete alpine che attende solamente di essere scoperta e valorizzata. Essi costituiscono un’eccezionale ricchezza, sono espressione dell’identità paesaggistica, culturale e storica sottoposta a molteplici minacce ma sempre oggetto di grande interesse a livello mondiale.
In molti siti web e banche dati on-line si trova molto materiale (foto, tracce gps, descrizioni) che spesso, purtroppo, risulta inappropriato e inaffidabile perché realizzato da un pubblico di amatori che ha poche competenze nel produrre materiale e informazioni di qualità. In questo progetto possono essere creati e raccontati nuovi itinerari, o anche itinerari già esistenti, attraverso racconti fatti di testi, immagini e altre tipologie di dati, di paesaggi e di luoghi distribuiti su tutta la dorsale appenninica in diverse regioni italiane, raccolti in schede descrittive che prendono in considerazione principalmente il loro valore naturale e paesaggistico, ma anche storico e culturale, insieme alle criticità che ne minacciano la loro integrità, proponendo anche probabili soluzioni per la loro valorizzazione e salvaguardia. La raccolta degli itinerari, e del materiale associato, sarà realizzata da persone selezionate che hanno esperienza nel settore naturalistico, turistico e ambientale, che hanno competenze nell’escursionismo, nell’uso del Gps e tecnologie affini, nel trekking di traversata e nella fotografia, che vivono e lavorano lungo questa splendida catena montuosa e che, dopo uno specifico percorso, e una serie di articoli pubblicati sul sito web dedicato all’interno del progetto avranno il titolo di collaboratore “AWS” (Appennino Wild Storyteller).Verranno quindi realizzati reportage degli itinerari e dei luoghi proposti, inediti con immagini di grande impatto visivo ed emotivo, che ritraggono principalmente ambienti selvaggi e incontaminati, immagini accompagnate da una descrizione avvincente dei luoghi e anche da una traccia creata con strumenti Gps per poterla mettere in condivisione gratuita sul web. Gli itinerari realizzati saranno tutti pubblicati sul sito www.appenninoselvaggio.it che ha lo scopo di diventare un grande contenitore di itinerari affidabili e tracciabili che può essere consultato dal pubblico di appassionati in generale, dal popolo degli escursionisti, dalle guide e da tutte le realtà presenti sul panorama turistico e ambientale. L’adesione al progetto è gratuita, così come la collaborazione di chi aderisce sarà totalmente a titolo gratuito.

Appenninoselvaggio.it è un progetto di promozione e valorizzazione del paesaggio appenninico ideato e gestito da Ferdinando Ramondo, guida ambientale escursionistica professionista, appassionato di fotografia naturalistica e di paesaggi. © Copyright 2019 – Appenninoselvaggio.it – Tutti i diritti riservati.